Italia

Arrestato ultimo latitante Minotauro Torino, tradito dal caldo

Arrestato ultimo latitante Minotauro Torino, tradito dal caldo”

E' finita la latitanza dell'ultimo ricercato dell'operazione "Minotauro": i carabinieri del Nucleo Investigativo, insieme ai militari del Pronto Intervento, hanno arrestato a Torino il latitante Vincenzo Femia, 42 anni, ritenuto affiliato alla 'Ndrangheta, organico alla "Ndrina Femia", operante in Gioiosa Jonica (RC). L'affittuario dell'appartamento, un italiano di 26 anni, è stato denunciato per favoreggiamento. Si era rifugiato in un appartamento al quarto e ultimo piano di un palazzo in zona Aeronautica, periferia occidentale di Torino.

Ad incastrare l'uomo, la volontà di trovare un po' di refrigerio nel balcone della sua abitazione che ha permesso ai militari dell'arma di fotografare il boss e di assicurarsi della sua presenza all'interno della casa. Il pregiudicato deve scontare 7 anni, 3 mesi e 21 giorni di reclusione per i reati di rapina, violazione delle leggi sulle armi e detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il 12 maggio 2016, la Cassazione conferma la pena del secondo grado, La procura generale di Torino emette Ordine di Carcerazione, ma Femia si rende irreperibile.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato