Sport

Bayern Monaco, Ancelotti: "Guardiola ha fatto un gran lavoro. Ripartirò da questo"

"Non voglio cambiare troppo, ma costruire sul suo lavoro".

Sotto la mano vigile dell'italiano, la corazzata teutonica si è già mossa con larghissimo anticipo sul mercato, andando a piazzare due colpi di spessore internazionale: Hummels e Renato Sanches. Su di loro diverse compagini europee pronte all'assalto, su tutte spiccano Bayern Monaco e Chelsea, squadre che in passato hanno già dimostrato di non voler badare a spese quando si tratta di calciomercato. L'anno di riposo che l'ex allenatore di Milan e Real ha avuto in dono da Florentino Perez, è servito per ricaricare le batterie dopo due stagione terribilmente dure a Madrid, ma soprattutto per entrare a contatto con il Bayern e il tedesco.

Grande merito a Pep Guardiola.

Dopo la dinastia di Pep Guardiola, durata tre anni, al Bayern Monaco sta per cominciare l'era di Carlo Ancelotti.

Tuttavia ci sono ancora alcune situazioni che il Bayern Monaco dovrà risolvere come quella legata a Robert Lewandowski, cercato dal Real Madrid, e quella di Mario Gotze dal futuro incerto, e alcune possibili cessioni come quella di Rode, ad un passo dal Borussia Dortmund, quella di Thiago Alcantara che potrebbe seguire Guardiola al Manchester City. A dichiararlo quest'oggi, nel corso di una intervista rilasciata alla BBC, il neo tecnico della squadra bavarese, Carlo Ancelotti: "Abbiamo già acquistato due giocatori, due grandi rinforzi e ci bastano".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato