Sport

Berlusconi cede l'80% della società

Berlusconi cede l'80% della società”

Il Milan cambia proprietà.

Battute finali per la trattativa della tanto sperata e rimandata a lungo, cessione del Milan alla cordata cinese guidata da Robin Li, il quale partecipa a titolo personale e come esponente del colosso Evergrande. Stando a Tuttosport gli ultimi nodi da risolvere nella trattativa adesso sono la la governance con la precisa distribuzione delle deleghe nell'organigramma del Milan e anche le garanzie finanziarie. Subentrato a Mihajlovic ad aprile con un contratto in scadenza il 30 giugno, l'allenatore - conferma all'Ansa una fonte ben informata - ha rimesso il mandato nelle mani del presidente Berlusconi, a pochi giorni dal primo luglio, data fissata dal club per annunciare il nome di chi guiderà la squadra nella prossima stagione. Già, perché a quanto riporta Il Corriere della Sera, la scelta di affidare la panchina milanista a Vincenzo Montella sarebbe arrivata proprio dal gruppo cinese che sta per succedere a Silvio Berlusconi al timone del club milanese. Questa la confidenza che avrebbe fatto l'ex Cavaliere a chi in queste ore lo assite al San Raffaele.

L'acquisto iniziale è dell'80% del Milan, con una valutazione sui 750 milioni compresi 240 milioni di debiti. Per i prossimi 3 anni sarà ancora l'uomo di mercato della società e collaborerà con il nuovo amministratore delegato, già individuato nel manager e imprenditore Nicholas Gangikoff. Quest'ultimo lavorerà alla campagna-acquisti in accordo con i nuovi proprietari.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato