Sport

Berlusconi, il fratello Paolo: "Momento di difficoltà dopo l'operazione, ma ora ok"

Berlusconi, il fratello Paolo:

Il presidente però migliora e manda dei messaggi ai cinesi. Ci vorranno almeno altri dieci giorni per definire l'accordo in tutti i suoi dettagli. Il quotidiano svela anche un aneddoto che fa capire le condizioni ritrovate dell'ex Presidente del Consiglio.Il paziente era sedato e al risveglio, alle 6 del mattino, ha voluto immediatamente ringraziare l'infermiera che l'aveva assistito durante la notte. Lo dice Alberto Zangrillo, medico personale dell'ex premier, nel corso di una conferenza stampa a Milano sul decorso post operatorio del Cavaliere.

Insomma, tutto sembra andare per il meglio. "Poi dovrà decidere sul futuro del Milan".

Milan ai fasti del passato", ha spiegato Paolo Berlusconi, chiarendo che il fratello "rinuncerebbe anche a una quota di prezzo, se fosse destinata a rinforzi. Diverso invece il discorso di Saponara, che potrebbe anche tornare in rossonero, ma si tratterebbe di un'operazione decisamente meno costosa. "Ha un'idea romantica del Milan tutto italiano, vediamo se praticabile". Ora non resta solo che aspettare: l'ultima parola spetta solo e soltanto a Silvio Berlusconi. Intanto la trattativa, come detto, prosegue molto lentamente. In questi giorni sono andati in scena una serie di incontri tra i dirigenti Fininvest, l'amministratore delegato PasqualeCannatelli, il direttore generale DaniloPellegrino, e il direttore Business Development AlessandroFranzosi e gli advisor dei cinesi, Sal Galatioto e NicholasGancikoff e i segnali che arrivano sono incoraggianti. L'obiettivo delle parti è quello di essere pronte con la versione finale del contratto per quando Berlusconi si sarà ripreso dall'intervento, in modo da chiudere l'operazione attorno al 30 giugno, data a cui è stata prorogata la trattativa in esclusiva. Si va ad oltranza. Senza allenatore, con una presidenza ancora incerta e con un mercato impossibile da programmare.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato