Esteri

Bimbo di un mese circonciso in casa, muore in ospedale

La madre del piccolo ghanese morto dopo la circoncisione praticata in casa è in Questura per essere ascoltata. L'ambulanza con a bordo il bambino in condizioni gravissime, si è diretta all'ospedale Maria Vittoria, dove però è morto dopo nemmeno un'ora dal ricovero. Trasportato d'urgenza all' ospedale, il neonato non c'è l'ha fatta, nonostante le molteplici manovre di rianimazione. I genitori hanno chiamato i soccorsi in mattinata quando le...

Dal racconto dei genitori è emerso che l'infante sarebbe stato circonciso in casa, bendato con una garza la ferita e somministrato una Tachipirina; infine i due si sarebbero recati nel quartiere periferico Barriera di Milano di Torino. Sul caso indagano gli uomini della squadra mobile di Torino dopo che l'ospedale ha sporto denuncia all'autorità giudiziaria. Anche se, come sottolineato da Mustafa Qaddurah, pediatra e Consigliere del Centro Islamico Culturale di Roma, fino al 50% di quelli circoncisi vengono sottoposti all'operazione tra le mura domestiche. "Questo vuol dire che o ci si rivolge in cliniche, dove costa molto, o a questi ciarlatani". E chi va in cliniche private spende molto di più. Nella comunità ebraica, per esempio, la circoncisione è regolamentata e avviene alla presenza di medici e di personale esperto.

La richiesta di aiuto è arrivata da un ex scuola occupata, in via Cirie', dove era arrivata la coppia e il neonato, di origine ghanese ma residente in un'altra zone del capoluogo piemontese.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato