Italia

Botte a figli, moglie e suocero, arrestato

Il primo episodio è avvenuto nella tarda serata di ieri, venerdì 17 Giugno, intorno alle 21.00. Ieri però, dopo l'ennesima aggressione scaturita da futili motivi, si è decisa a chiamare il 112 e grazie all'intervento dei carabinieri è riuscita a far interrompere la spirale di violenza che attanagliava la sua famiglia. L'uomo è stato bloccato e arrestato dai militari che hanno assistito all'ennesimo caso di molestie alla donna da parte dell'uomo nel tentativo di riallacciare la relazione.

Successivamente i carabinieri sono intervenuti in un'abitazione di via Felice Matteucci, dove un albanese aveva aggredito la moglie di 36 anni. La donna, una 36enne di origini albanesi, era in evidente stato di agitazione all'arrivo per colpa del marito; ha confessato che da molti mesi veniva offesa e picchiata dal marito, sopratutto quando questo tornava a casa ubriaco. L'albanese, secondo l'accusa, picchiava la moglie, i due figli di 16 e 8 anni, e anche il suocero. I militari hanno portato la donna al Pronto Soccorso per la cura di alcune lesioni e hanno rintracciato l'uomo nel cortile di casa. La donna ha raccontato di una lite violenta con il marito e di essere stata aggredita da quest'ultimo.

L'uomo, un 46enne rumeno, fornaio, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale e lesioni personali, e condotto presso il carcere di Sollicciano, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato