Italia

Elezioni, affluenza alta alle 11.00, oltre il 19%

Elezioni, affluenza alta alle 11.00, oltre il 19%”

Un dato leggermente superiore rispetto alla media nazionale che è al di sotto del 20 per cento. In questi comuni è possibile votare in tre modi diversi: solo per il candidato sindaco, barrandone il nome; solo per la lista, barrandone il simbolo (in questo caso il voto si estende automaticamente al candidato sindaco della lista scelta); il voto disgiunto. Fanalino di coda Roma, con un'affluenza al 14,12%, e Torino, al 14,05%.

Si vota dalle 7.00 alle 23.00 per l'elezione diretta di sindaci, consigli comunali e consigli circoscrizionali nelle regioni a statuto ordinario. Qualora si dovesse andare al ballottaggio, si voterà nuovamente il 19 giugno. Complessivamente saranno chiamati alle urne oltre 13 milioni di elettori, di cui oltre 6 milioni di uomini e quasi 7 milioni di donne. Ma si tratta di un quadro non proprio condivisibile, considerando che gli esiti delle comunali non sono che specchio di un sentire generalizzato che potrebbe riflettersi durante le prossime politiche e che attesterebbero ancora una volta una ulteriore perdita di consensi e fiducia nei confronti dell'attuale esecutivo. I seggi resteranno aperti fino alle 23. Si è già votato lo scorso 8 maggio in venti comuni del Trentino Alto-Adige - tra cui 16 di quelli istituiti nel 2016. Sulla destra di ogni contrassegno sono poste due righe tratteggiate per i voti di preferenza per i candidati al consiglio comunale. Per conoscere dove si deve votare bisogna consultare la tessera elettorale, sulla quale viene indicata la sezione alla quale il cittadino è iscritto. Tra gli altri: Roma, Milano, Torino, Napoli, Bologna, Cagliari, Trieste.

NAPOLI. A Napoli alle ore 12 ha votato il 16,49% degli elettori chiamati alle urne per le elezioni amministrative. I partiti si contendono Roma, Milano, Napoli, Torino, Bologna, Trieste e Cagliari, le città più grandi che vanno al voto. E Parisi? Assoluta riservatezza finora, anche se qualche nome illustre è circolato come quello di protagonista e uomo forte della Giunta che risponderebbe al nome di Gabriele Albertini, ex sindaco di Milano.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato