Sport

Genoa, Gasperini "Non è un addio ma un arrivederci"

Genoa, Gasperini

Sette anni in un arco di dieci, sono tanti e il tecnico di Grugliasco ormai genovese a tutti gli effetti, ha lasciato un segno indelebile.

Da stasera Gian Piero Gasperini è l'ex allenatore del Genoa. Profili che non entusiasmano, ma siamo solo all'inizio e Preziosi ha tempo per lavorare anche perché ci sono un po' di situazioni da affrontare come i rinnovi dei prestiti di Suso e Dzemaili. Esultanza al massimo e parole che sono apparse non un commiato ma assolutamente un arrivederci. Al Porto Antico, davanti al museo del Genoa, oltre 1000 tifosi rossoblù si sono radunati per salutare il tecnico, visibilmente commosso. "Sono sicuro che il Genoa farà molto bene l'anno prossimo".

"Juric farà bene ed il presidente Preziosi saprà costruire una grande squadra".

Dissaporti passati o - più semplicemente - una chimica mai innescata fra i due: "Sono contento all'Atalanta, ma bisogna capire anche qual è la volontà della società e quella dell'allenatore". Con Gasperini sono stato già al Genoa e lui faceva altre scelte. Sono davvero grato per tutto quello che mi è stato dato qua, resterò per sempre legato a Genova e a questi colori. "Vediamo, il mercato è lungo".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato