Finanza

Inail: "Calano gli infortuni sul lavoro: -4% nel 2015"

Inail:

Gli infortuni nel complesso accertati sono stati poco più di 416.000 di cui il 18% avvenuti fuori dall'azienda cioè con mezzo di trasporto o in itinere. Il numero di controlli come delle irregolarità - ha spiegato - è stabile ma appare necessario trovare modi efficaci perché capacità, strumentazioni, esperienze continuino a garantire livelli di efficienza, anche se inquadrate nell'Ispettorato nazionale del Lavoro, recentemente costituito. Gli infortuni sul lavoro hanno causato circa 11 milioni di giornate di inabilità, con un costo a carico dell'Inail. Lo si legge nel Rapporto Inail presentato oggi. Scendono anche le denunce di infortunio mortale: 1.246, contro le 1.152 del 2014 (erano state 1.395 nel 2011).

"Malattie. Le denunce di malattie professionali sono aumentate del 24 per cento a partire dal 2011, dietro questo boom c'è soprattutto il caso delle osteomuscolari, fra le quali il generico mal di schiena riconosciuto fra gli acciacchi professionali" dal 2008.

Per quanto riguarda le malattie professionali 59mila le denunce (1.500 in più sul 2014), riconosciuta la causa professionale nel 34% dei casi, 3% ora in istruttoria. "È importante ribadire che le denunce riguardano le malattie e non i soggetti ammalati, che sono circa 44mila, di cui circa il 39% per causa professionale riconosciuta". I lavoratori con malattia asbesto-correlata (amianto) sono stati poco meno di 1.600. I lavoratori deceduti nel 2015 con riconoscimento di malattia professionale sono stati 1.462 (il 27% in meno rispetto al 2011), di cui 470 per silicosi/asbestosi (l'85% è con età al decesso maggiore di 74 anni). "Pochi inserimenti giovani e qualificati potrebbero dare una scossa provvidenziale alla cultura tecnica delle istituzioni" commenta De Felice.

Riduzione Premi INAILSulla riduzione dei premi assicurativi INAIL, l'Istituto conferma l'aumento delle imprese che hanno goduto della riduzione premi per meriti di prevenzione: "sono state 41mila nel 2012, 46mila nel 2013 e 52mila nel 2014, mentre le istanze presentate nel 2015 per interventi effettuati l'anno precedente sono circa 66mila".

Sul sito dell'INAIL sono poi stati diffusi tutti i dati sul risultato finanziario d'attività dell'Istituto e sul bilancio (positivo il saldo finanziario: 439 milioni ed entrate per 9 miliardi e 634 milioni e uscite pari a 9 miliardi e 195 milioni).



Сomo è

Ultimo




Raccomandato