Italia

L'italia piange la scomparsa di Bud Spencer

L'italia piange la scomparsa di Bud Spencer”

Il gigante buono che a furia di sganassoni ha inventato un genere degli spaghetti western anni '70 assieme al compagno di una vita Terence Hiill.

"Cordoglio per la scomparsa di Bud Spencer e un sincero senso di gratitudine per quella infanzia solare nella quale ci ha accompagnati", è invece il tweet di Gabriele Muccino. Probabilmente, però, anche se fosse rimasto per sempre Carlo Pedersoli nei suoi quasi 80 titoli tra film e serie tv, il pubblico internazionale probabilmente non lo avrebbe amato di meno. "ha sottolineato Bud Spencer parlando della morte - C'è una mia canzone che racchiude bene la mia filosofia: "Futtetenne", ovvero fregatene". Intanto, sul web impazzano già i meme in vista, guarda caso, del match calcistico di Euro 2016 Italia-Germania: un'occasione per insegnare ai tedeschi a "sich budspenceren".

L'Italia è cresciuta con i suoi film: ed è per questo che tantissimi sono stati i messaggi rivolti a Bud, provenienti non solo da persone comuni ma da personaggi del mondo del cinema, della musica della politica. Una parte importante. Dei due poi lui è sempre stato il mio preferito.

Ricordato, da chi lo ha conosciuto in paese, o durante le riprese dei due film, come una presenza educata, tranquilla, rassicurante, nonostante l'imponente fisicità.

Il corpo di Bud Spencer non aveva regole. I messaggi di cordoglio arrivati dal mondo dello spettacolo e dello sport e i commenti dei suoi fans sono la prova di un talento unico. Aveva ottantasei anni. Un'ultima e doverosa nota: l'attore era doppiato da Glauco Onorato (deceduto nel 2009), perché all'epoca si usava doppiare anche opere italiane. Le sue fattezze e il suo sguardo da bonaccione, talvolta annoiato, sono impresse nell'immaginario di più generazioni. Il ricordo è quello di un sodalizio personale e professionale felice e proficuo: "Siamo l'unica coppia a non aver mai litigato". Rivivrai nei tuoi numerosi film.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato