Esteri

Maestra uccisa nel Veronese dall'ex convivente

Maestra uccisa nel Veronese dall'ex convivente”

L'ha pugnalata ripetutamente e poi le ha fracassato un vaso in testa.

Alessandra Maffezzoli, quarantasei anni, è stata uccisa nella notte dell'otto giugno dall'ex convivente, Giuliano Falchetto, cinquantatre anni originario di Caprino Veronese. Il dramma si è consumato a Pastrengo. La donna viveva con i due figli adolescenti: uno da poco maggiorenne, l'altro ancora minorenne, che non erano in casa al momento dell'omicidio. Quando sono giunti sul posto, il cadavere della donna giaceva a terra. Mentre i Carabinieri lo stavano già cercando, è arrivata la segnalazione in centrale del portiere di un albergo a Castelnuovo che ha riferito la presenza di un uomo che si aggirava con fare sospetto nei pressi della struttura turistica. Le forze dell'ordine sono riuscite a rintracciare l'uomo qualche ora dopo e trarlo in arresto, sembrerebbe che abbia confessato l'omicidio. Su suggerimento del vicino hanno cercato l'auto dell'ex convivente, una Lancia Bianca, ma dell'auto e dell'uomo non c'era traccia in casa.

L'uomo era fuggito dalla casa della ex in auto e prima di essere bloccato dai carabinieri avrebbe tentato il suicidio gettandosi nel lago.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato