Esteri

Milano, lancia coltelli contro la figlia incinta che partorisce d'urgenza

Milano, lancia coltelli contro la figlia incinta che partorisce d'urgenza”

Ha lanciato due coltelli da cucina alla figlia, 28enne, incinta al settimo mese, ferendola e costringendola così al parto prematuro. La lite tra le due è accaduta in un appartamento di via Plana.

La 38enne si è avventata contro la madre, ne è nata una colluttazione: a quel punto il padre della donna incinta è intervenuto per riportare la calma e ha accompagnato la figlia in ospedale. Fortunatamente tutto è andato per il meglio: la ragazza, che non corre alcun pericolo di vita, ha dato alla luce il bimbo che è in buone condizioni di salute e ora rimarrà ricoverata in osservazione per alcuni giorni accanto. La nonna del bimbo, madre della neomamma, una milanese di 62 anni, è stata arrestata per "lesioni gravissime con conseguente acceleramento preterintenzionale del parto della figlia". La nonna del neonato, invece, verrà processata lunedì per direttissima.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato