Intrattenimento

Prince, la conferma: è morto per overdose di oppiacei

Prince è stato ucciso da un'overdose di oppiacei: medicinali antidolorifici dai quali il musicista e cantante aveva una dipendenza. Il farmaco avrebbe dovuto essere consegnato ad un medico che aveva Prince tra gli appuntamenti.

Il Fentanyl, solitamente prescritto dai medici per il trattamento del cancro, è un oppiaceo sintetico fino a 50 volte più potente dell'eroina e fino a 100 volte più potente della morfina.

Un'ipotesi, quella che a causare la morte del cantante sia stata un'overdose da oppiacei, che circolava già da tempo, essendo la causa più accreditata e plausibile. Il15 aprile scorso, quando l'aereo privato dell'artista fu costretto a un atterraggio d'emergenza a Moline, nello Stato dell'Illinois, fu ricoverato d'urgenza nell'ospedale locale, secondo Tmz, per un abuso del Percocet, un farmaco antidolorifico contenente oppiacei e utilizzato da Prince per sopportare un dolore all'anca che lo affliggeva dal 2010 quando subì un intervento. Le cause del decesso non sono state ancora ufficialmente rese pubbliche. Sarebbe stata questa la rivelazione fatta da un funzionario vicino alle indagini sulla morte di Prince Rogers Nelson avvenuta nel Minnesota, e precisamente a Chanhassen, nella contea di Carver, il 21 aprile del 2016. Non potendosi recare di persona, Kornfeld aveva mandato il figlio Andrew per una consulenza.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato