Sport

Roma: rivoluzione in attacco, Bacca al posto di Dzeko

Roma: rivoluzione in attacco, Bacca al posto di Dzeko”

IL RESTO - E se la posizione di Zabaleta, terzino destro del City, è attaccata a un accordo tra i club (a Manchester chiedono 5 milioni, che la Roma giudica per il momento eccessivi), la Roma continua a riflettere sul ritorno di Benatia, conteso alla Juventus.

In attesa dell'apertura ufficiale del calciomercato estivo, la Roma lavora a diverse operazioni sia in entrata, sia in uscita.

La conferma di Carlos Bacca al Milan vacilla ogni giorno di più.

Preso Gianluca Lapadula, il Milan riflette sul futuro di Carlos Bacca. Ma Sabatini ha pronto un piano in 'stile El Shaarawy' per provare ad aggirare il problema. Solo sulla carta perché il Milan non valuta l'ipotesi del prestito con diritto di riscatto - come vuole la Roma - a determinati traguardi.

L'incognita è rappresentata semmai dal tempo che il Milan è disposto a concedere. Ora c'è la Roma che potrebbe investirne circa 24 per convincere la società rossonera.

Intanto, sul fronte delle partenze, resta in bilico il futuro di Edin Dzeko. I club sono d'accordo sulla valutazione del cartellino, ma non sull'ingaggio. L'offerta di Sabatini per il centravanti rossonero ammonterebbe a poco meno di 30 milioni di euro, divisi in un prestito oneroso con obbligo di riscatto che scatterebbe al raggiungimento di traguardi molto semplici. Poi Ljajic potrà tornare a lavorare con Sinisa MIhajlovic, il tecnico suo connazionale con cui ebbe un rapporto altalenante ai tempi della Fiorentina.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato