Italia

Veneto Banca, azionista minaccia di uccidersi

Veneto Banca, azionista minaccia di uccidersi”

Per questo si è presentato davanti alla sede centrale della filiale a Signoressa di Trevignano e ha tentato il suicidio. Questa mattina l'uomo si è presentato negli uffici direzionali di Veneto Banca, al quarto piano, per ritirare "i suoi soldi": voleva due milioni di euro. I fatti sono avvenuti nel primo pomeriggio di oggi. Sul posto per calmare gli animi dell'uomo sono dovuti intervenire i carabinieri di Montebelluna. "Ora - attacca - con me ho solo due euro: il resto di una banconota da cinque euro che ho usato per compare l'insulina che mi serve per le mie condizioni di salute". L'uomo aveva in mano una siringa di insulina e si e' dichiarato insulino-dipendente, ma secondo i Carabinieri "non c'e' stato rischio" per la sua incolumita'. "I carabinieri mi hanno trattato comunque con molto tatto".

Veneto Banca ha poi rilasciato la seguente nota: "In merito a quanto avvenuto in data odierna presso la Sede Centrale dell'Istituto a Montebelluna (Treviso), Veneto Banca ricorda che l'Istituto è impegnato nella costituzione di un Protocollo di Intesa con le Associazioni dei Consumatori al fine di dirimere le controversie relative ai titoli azionari attraverso lo strumento della Conciliazione Paritetica". "Quando mi hanno detto che dovevo andarmene - racconta - l'ho tirata fuori e ho detto che avrei compiuto un gesto estremo, come in un film".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato