Finanza

Come scegliere la piattaforma per il trading online

Come scegliere la piattaforma per il trading online”

Oggi sono molteplici i broker che propongono ai loro clienti una comoda piattaforma per il trading online. La scelta per chi si avvicina a questo mondo per la prima volta è ardua, conviene quindi effettuare delle valutazioni pratiche, anche perché si tratta di investire il capitale a disposizione in un’attività abbastanza rischiosa.

Le caratteristiche da ricercare
Le piattaforme per il trading online disponibili per il cliente italiano sono molte, ma non sono tutte uguali, così come non lo sono i singoli clienti. Sono presenti sul web piattaforme molto semplici e intuitive, perfette per un neofita che non conosce in alcun modo il mondo del trading online, mentre altre sono dedicate quasi esclusivamente ai trader più esperti. In molti casi i broker permettono ai loro clienti di testare la piattaforma, o di visualizzare un video in cui se ne dimostra il funzionamento. Questi strumenti sono da sfruttare, in modo da riuscire a trovare la piattaforma che meglio si adatta alle nostre esigenze, per poter avere un valido aiuto quando si desidera fare trading online. Una buona piattaforma per il trading online deve essere semplice e intuitiva, facile da utilizzare e con qualche opzione in più, che permetta ad esempio di chiudere rapidamente le posizioni aperte, o di programmare in anticipo le situazioni di allerta.

Entro la legalità
Un’altra importante peculiarità che deve avere una piattaforma per il trading online riguarda la legalità: conviene tenersi alla larga da qualsiasi broker che non sia munito delle autorizzazioni di legge per operare in Italia o in Europa. Questo tipo di certificati devono essere presenti, sotto forma di autorizzazioni da parte di organismi governativi, come ad esempio la Consob. Spesso i broker privi di autorizzazione tendono ad attirare i clienti millantando condizioni di trading particolarmente convenienti: offerte in denaro, possibilità di accedere alla leva finanziaria fin dal primo giorno o altre proposte di questo tipo. Meglio diffidare: se non è presente l’autorizzazione di legge, conviene evitare il broker in toto.

I siti di comparazione
Per chi si avvicina per la prima volta al mondo del trading online spesso può essere complesso riuscire a comprendere appieno tutte le peculiarità e le caratteristiche distintive di ogni singola piattaforma disponibile. Sono però disponibili numerosi siti dedicati al trading online, che trattano dei broker e delle piattaforme disponibili, specificandone tutte le caratteristiche salienti. L'approfondimento di blogfinanza su plus 500, per fare un esempio, è un articolo particolarmente utile in questo senso. Sullo stesso sito se ne trovano molti altri.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato