Sport

F1 Austria, Raikkonen "Non ho capito granché la macchina"

F1 Austria, Raikkonen

La Scuderia di Maranello sarà infatti costretta a sostituire il cambio sulla monoposto del pilota tedesco. Non a caso, anche in Austria Vettel è incorso in un inconveniente tecnico e sarà costretto ad arretrare 5 posizioni sulla griglia di partenza per la sostituzione del cambio.

Vettel è deciso a non farsi abbattere troppo dalle difficoltà figlie della penalizzazione in griglia che lo attende: "Non penso di avere alternative a una gara con tanti sorpassi, quindi non vedo l'ora". Non guardiamo quello che fanno gli altri, ma solo a noi stessi, cercando di migliorare dove occorre, lavorando sui nostri punti deboli e concentrandoci sui nostri punti di forza. Non avremo la macchina migliore, questo non è un segreto, ma vogliamo averla. La Ferrari sta crescendo, abbiamo tanti tecnici molto preparati, ma il problema è come dare la possibilità di crescere a chi è sotto l'attuale primo livello. Al momento Maurizio Arrivabene sta vagliando altre strade, ma a quanto pare la pista più probabile è quella della riconferma del pilota finlandese: "Bisogna anche avere rispetto per Kimi - ha detto il team principal a Motorsport.com - abbiamo già detto molte volte che non abbiamo motivi per aver fretta, ma non bisogna dimenticare che parliamo di un campione del Mondo".

F1: Austria, Vettel soddisfatto

"Le condizioni dell'auto non sono mai state chiare - dice Kimi riferendosi all'instabilità del meteo e al poco tempo a disposizione - stamattina abbiamo fatto le prime uscite in pista, ma nel pomeriggio siamo riusciti a fare ben poco a causa del meteo" Una cronaca impeccabile, seguita da un piccolo rammarico "Avrei voluto fare di più ma proprio non è stato possibile".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato