Italia

Nizza, mistero sulla sorte di Carla Gaveglio

Nizza, mistero sulla sorte di Carla Gaveglio”

Sarà il vescovo di Saluzzo, Giuseppe Guerrini, a celebrare sabato pomeriggio, assieme al parroco di Piasco, don Franco Ribotta, la funzione funebre e l'omelia per Carla Gaveglio, la mamma di 47 anni di Piasco (Cuneo) rimasta vittima lo scorso 14 luglio nell'attentato di Nizza. La ragazza è ricoverata all'ospedale Pasteur, dove l'ha riabbracciata il padre. Delle 84 persone uccise sulla Promenade des Anglais la notte tra giovedì e venerdì Mohamed Lahouaiej-Bouhlel, trentunenne tunisino nato a Sousse ma residente da tempo a Nizza.

Rientrate in Italia le salme delle 4 vittime della strage di Nizza. Ora la priorità è trovare la mamma" - ha spiegato l'uomo - "Non l'abbiamo ancora trovata in nessun ospedale.

A loro si aggiunge l' italo-americano Nicolas Leslie, 20enne nato a Milano che viveva stabilmente negli Stati Uniti. Anche la figlia quattordicenne di Carla è rimasta ferita nell'attentato. "La nostra risposta di tutto il Paese deve essere forte, il Paese è di chi ogni giorno si mette in gioco per dare una mano". Lo ha confermato, alle 21.40, la console Serena Lippi: "Non sono in grado di dire quando le autorità francesi ufficializzeranno le identificazioni de cadaveri, ma ad oggi non c'è stato formalmente comunicato la presenza di italiani".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato