Italia

UniCredit, Gianni Franco Papa è il nuovo Direttore Generale

UniCredit, Gianni Franco Papa è il nuovo Direttore Generale”

Mentre Gabriele Piccini lascerà il proprio incarico di capo delle attività in Italia e assumerà un'altra posizione all'interno del gruppo. Su lui ricadrà la responsabilità delle attività di business. Bisagni e Khayat riporteranno al direttore generale Gianni Franco Papa. Unicredit "ha definito una nuova struttura organizzativa, con l'obiettivo di semplificare il gruppo, rendere più efficiente l'assetto operativo, identificare in modo più netto ruoli e competenze del senior management, rafforzare la capacità di individuazione delle responsabilità grazie a linee decisionali e di riporto più corte". Le attivita' operative saranno guidate da Ranieri De Marchis che oggi e' a capo dell'audit e del controllo interno, e da Francesco Giordano, oggi Cfo di Hvb, che diventeranno co-chief operating officer. Il mandato che è stato loro assegnato è quello di trasformare il modello operativo del gruppo, di ridurre i costi, di semplificare processi e procedure, e di infondere a tutti i livelli sempre maggiore responsabilità e trasparenza. De Marchis, in particolare, sarà a capo di tutte le attività operative, dell'It, della sicurezza e dei controlli interni mentre Giordano avrà responsabilità specifiche per i costi, gli acquisti, il real estate e la finanza.

Mirko Bianchi, attuale CFO di Bank Austria, assume il ruolo di CFO di tutto il gruppo UniCredit.

Gianni Franco Papa, attuale responsabile del Corporate & Investment Banking di UniCredit, sarà nominato direttore generale della banca nel corso di un Cda straordinario in calendario oggi.

"Il modello che viene annunciato oggi - ha dichiarato Mustier -, rappresenta il primo passo nella riorganizzazione della banca". Marina Natale, invece, riportera' direttamente all'amministratore delegato e guidera' la struttura strategy e m&a nella fase di revisione strategica delle attivita'. Casini, affiancato come vice da Remo Taricani, guiderà le attività Retail.

Lasciano la struttura l'attuale vice direttore generale e COO, Paolo Fiorentino, e l'attuale CFO di gruppo, Bernardo Mingrone.

La nuova struttura è più snella e ridotta: è stato diminuito per esempio il numero dei diretti riporti dell'amministratore delegato, la cui attività potranno così focalizzarsi sulla definizione delle strategie di gruppo, la gestione dei rischi e l'ottimizzazione dei costi di struttura.

"Questi avvicendamenti manageriali ci permettono di sviluppare ancora di più il bacino di talenti di cui disponiamo, di far crescere laddove è possibile le risorse interne e di salvaguardare anche per il futuro la forza manageriale del gruppo". In una nota diffusa dall'istituto di Piazza Gae Aulenti in mattinata, è stata resa nota una nuova struttura organizzativa, realizzata con il fine di snellire la struttura organizzativa.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato