Sport

Ventura nuovo ct/ Italia, news: la presentazione il 19 luglio

Ventura nuovo ct/ Italia, news: la presentazione il 19 luglio”

Emblematiche alcune parole che avrebbe pronunciato il prossimo Ct azzurro Giampiero Ventura, il quale, tuttavia, mette in dubbio questa trattativa che ormai sembrava già chiusa, come dimostra anche la foto in alto, con la stretta di mano col presidente Tavecchio. Sarà dunque importante per Giampiero Ventura procedere per gradi, cambiare con raziocinio, evitando premature e pericolose rottamazioni. La vera scommessa però sarà Berardi, che il nuovo commissario tecnico ha intenzione di fare sbocciare definitivamente. Il debutto della prima Italia post Conte è invece fissato per il 1 settembre a Bari, in un'amichevole di lusso contro la Francia.

Come dicevamo in apertura di pezzo, Ventura ripartirà dalla strada tracciata da Conte: del resto, non avrebbe nemmeno il tempo di fare esperimenti, vista l'imminenza degli impegni ufficiali. Buffon guiderà ancora una volta la difesa a caccia dei Mondiali di Russia 2018. Sirigu continuerà a essere il suo vice, mentre per il ruolo di terzo portiere tornerà probabilmente Perin.

La certezza si chiama 3-5-2, il modulo che ha esaltato al meglio le qualità dell'ultima nazionale sangue e sudore che è riuscita a conquistare i cuori dei più scettici, sopperendo con altre doti alle grandi ed evidenti lacune tecniche. E poi, ovviamente, colui che da più parti è destinato a ricevere l'eredità di Buffon tra i pali: da un Gianluigi all'altro, dall'attuale capitano al classe 1999 Donnarumma che pare predestinato a un ventennio d'oro. A Ventura il compito di non disperdere l'armonia del gruppo creata da Conte aggiungendo, ovviamente, i risultati. Sarà lui il leader del muro difensivo, con Chiellini al suo fianco. Le novità saranno Romagnoli del Milan e Rugani, ancora Juventus, che dopo la prima stagione in bianconero quest'anno conta di trovare ancora più spazio. In mezzo a centrocampo torneranno Marchisio e Verratti, i due assenti illustri qui in Francia. Assolutamente possibili i ritorni nel giro azzurro di Zappacosta, Benassi, Baselli, Bonaventura e Sansone. In realtà sarebbe stato difficile fare diversamente, ma resta il fatto che di quest'Italia tra due anni resteranno solo il ricordo di una squadra che ha gettato il cuore oltre l'ostacolo e le immagini dei rigori di Zaza e Pellè. In attacco salgono le quotazioni di Berardi (94), Belotti e Gabbiadini.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato