Scienza

Esplode iPhone in tasca a ciclista, gravi ustioni alla gamba

Esplode iPhone in tasca a ciclista, gravi ustioni alla gamba”

Ennesimo incidente con un iPhone. Subito rialzatosi e rimesso in sella Gareth avverte pochi istanti dopo un dolore lancinante provenire dal retro della coscia destra. "Le batterie al litio sono vulnerabili a impatto fisico significativo, che può danneggiare le pareti estremamente sottili che separano gli elementi della batteria", ha aggiunto ricordando che l'Accc raccomanda di non tenere i cellulari in tasca quando le attività della persona comportano la possibilità di un impatto fisico significativo. Il consulente Bondi Gareth, 36 anni, di nazionalità australiana, ha detto che il suo iPhone era nella tasca posteriore dei suoi pantaloni nel momento in cui il ragazzo ha avuto un piccolo incidente con la sua bicicletta domenica pomeriggio. Gareth racconta di aver poi atteso per 20 minuti circa perché iPhone si raffreddasse, per poterlo recuperare e di aver camminato per mezzora per rientrare a Manly, meno di 20 km di distanza da Sydney. La gravità delle scottature riportate hanno richiesto il trasferimento di Gareth presso l'unità ustioni del Royal North Shore. Qui è stato effettuato un innesto di pelle per una degenza di circa una settimana. Proprio per questo, è necessario che le case produttrici adottino maggiori accorgimenti, anche in termini d'informazione ai consumatori per evitare che si ripetano casi analoghi anche se le aziende produttrici, consigliano ai clienti di non coprire mai uno smartphone a causa del rischio di surriscaldamento.

Apple si è messa in contatto con Clear, il quale non vuole colpevolizzare la compagnia per il suo infortunio ma vuole invece sensibilizzare l'opinione pubblica.

Abbiamo sentito storie di telefoni che esplodono tante volte e sfortunatamente, per quanto i produttori provino a fare in modo che questo non succeda, di tanto in tanto si ripresenta un caso del genere.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato