Salute

Milano, studentessa 24enne stroncata dalla meningite

Milano, studentessa 24enne stroncata dalla meningite”

Alessandra Covezzi, studentessa universitaria alla Statale di Milano, dove frequentava un master in Industrial Chemistry, è stata stroncata dalla meningite fulminante. Martedì 26 luglio in mattinata a Milano, Alessandra accusa i primi sintomi aspecifici, mal di testa, febbricola, spossatezza.

Da lì la corsa in ambulanza e il ricovero all'ospedale Fatebenefratelli, dove le è stata diagnosticata una meningite da Meningococco di tipo C degenerata in una sepsi che non le ha lasciato scampo.

I medici non hanno potuto fare nulla per Alessandra, già in condizioni gravissime all'arrivo al pronto soccorso.

La profilassi - Dopo la diagnosi di meningite è scattata come da protocollo l'indagine epidemiologica con la ricerca dei suoi contatti e di tutte le persone che potrebbero essere entrate in contatto con lei negli ultimi dieci giorni. Il direttore del servizio di Igiene e sanità pubblica dell'Agenzia di tutela della salute a Milano, Giorgio Ciconali, fa appello al vaccino anche per gli adulit, sottolineando che "purtroppo tra i ragazzi della generazione della studentessa morta la copertura vaccinale è molto bassa anche perché quella del meningococco C è una vaccinazione relativamente recente e tra i più piccoli, infatti, le coperture sono piuttosto alte, intorno all'80%". Ha avvertito i genitori, che sono subito arrivati a Milano. "Bisogna sottolinearlo sempre". Contro il meningococco C il vaccino viene somministrato ai bebè in concomitanza con le prime vaccinazioni obbligatorie. Per portare a termine le operazioni di profilassi, che adesso prevedono un periodo di osservazione di una decina di giorni per le persone a cui sono stati somministrati gli antibiotici, è stata necessaria la collaborazione tra le Ats di diverse province.

"E' successo tutto nel giro di pochissime ore".

Sarà necessario aspettare altri dieci giorni dalla data del decesso, avvenuta il 26 luglio, per capire se vi possano essere altri casi collegati. In questo caso le ricerche dei contatti sono state più mirate. Giovani, mamme, chi viaggia e chi vive in mezzo alla gente.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato