Sport

Primo caso europeo Zika: in Spagna nasce bimbo affetto da microcefalia

Primo caso europeo Zika: in Spagna nasce bimbo affetto da microcefalia”

Tracce dello Zika erano state trovate in un feto abortito in Slovenia che aveva una grave microcefalia. Nel 4% dei casi ad essere infetta era una donna incinta.

In Brasile, dallo scorso ottobre 1.700 bimbi sono nati microcefali a causa di Zika.

Il virus Zika è sbarcato da tempo anche in Europa. "I Casi di Zika che provengono da paesi con una trasmissione locale seguono a verificarsi nel'Ue, e possiamo prevedere che la tendenza vada avanti nel corso l'estate, scrive l'Ecdc nel suo 'risk assessment' aggiornato". Il paese con più segnalazioni è la Francia, che ha riportato 616 casi, seguita dall'Olanda con 63 e dall'Italia con 52.

Felix Castillo, direttore del reparto neonatale all'ospedale Vall d'Hebron di Barcellona, ha detto che i segni vitali del bebèsono "normali e stabili". "Se si manifestano i sintomi di Zika si dovrebbe prendere in considerazione l'astinenza o il sesso sicuro per quantomeno sei mesi". La Spagna ha avuto 190 casi noti di infezione fino ad oggi, secondo il ministero della Salute.

Qualche riga fa abbiamo fatto riferimento ai sintomi, cerchiamo di capire quali sono. Di questi, 189 sono stati contratti all'estero e uno per trasmissione sessuale. Il 99,2% dei pazienti ha contratto il virus viaggiando nei paesi colpiti e nel resto dei casi si è trattata di una trasmissione sessuale.

Non esistono al momento vaccini o cure specifiche, quindi la migliore protezione dal virus Zika è rappresentata dalla prevenzione delle punture di zanzara (il discorso è valido soprattutto per le donne in gravidanza o quelle che hanno intenzione di fare un figlio e i loro partner); i metodi più efficaci sono: indossare abiti (meglio se di colore chiaro) che coprano gran parte del corpo, usare un repellente per insetti (Deet, IR3535 o Icardin) da applicare sui vestiti o sulla pelle esposta, sfruttare barriere fisiche come zanzariere o barriere a porte e finestre, individuare ed eliminare i siti che sono potenziali luoghi di riproduzione delle zanzare. Gli esperti raccomandano di mantenere un buona idratazione.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato