Esteri

Donna muore dopo aborto di due gemelli, aperta inchiesta

Donna muore dopo aborto di due gemelli, aperta inchiesta”

Si potrebbe trattare di un grave caso di malasanità quello che si è verificato a Palagonia, in provincia di Catania. La donna era alla diciannovesima settimana di una gravidanza procurata con la procreazione assistita in un'altra struttura. Ricoverata lo scorso 29 settembre all'ospedale Cannizzaro, nel reparto di Ostetricia e Ginecologia, il suo quadro clinico, secondo quanto denunciato dai familiari, è precipitato in poche ore.

"Mia figlia - ha raccontato il padre della donna al Corriere della Sera - accusava forti dolori e vomito, per questo abbiamo chiesto l'intervento del medico che a quanto ne sappiamo le ha somministrato della tachipirina". I due bambini che portava in grembo sono nati morti mentre lei, dopo diverse ore di agonia, non è riuscita a sopravvivere. Parallelamente, la magistratura ha già aperto un'inchiesta in attesa di entrare in possesso di maggiori informazioni. Ha dato alla luce due gemelli senza vita ed è morta dopo due giorni di ricovero. Il giorno dopo e' sopraggiunta la morte della donna. Dopo la denuncia dei familiari, la Procura ha trasferito la salma in obitorio bloccando i funerali e sequestrando la cartella clinica. Per conto della famiglia, l'avvocato Salvatore Catania Milluzzo ha presentato un esposto in Procura a firma del marito in cui si chiede di accertare se ci siano state negligenze, o imprudenze, imperizie diagnostiche o terapeutiche dei sanitari che hanno avuto in carico la paziente.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato