Esteri

Maxi blitz nel crotonese, 36 arresti: colpo alla cosca Marrazzo

Maxi blitz nel crotonese, 36 arresti: colpo alla cosca Marrazzo”

Le indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro hanno consentito di far luce su svariate attività illecite del clan. Gli arresti sono stati fatti in esecuzione di ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip di Catanzaro su richiesta della Dda. I reati contestati sono:omicidio, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione, favoreggiamento, ricettazione e numerosi delitti in materia di armi. L'operazione ha avuto il suo epicentro al sud ma anche alcuni blitz nel nord Italia e in provincia di Varese dove grazie al reparto operativo è stato effettuato un arresto. I dettagli dell'operazione "SIX TOWNS" saranno resi noti nella conferenza stampa che si terrà oggi alle 11 presso la Procura della Repubblica di Catanzaro, presieduta dal Procuratore Capo, Nicola Gratteri, e dall'Aggiunto Vincenzo Luberto.

Tra le accuse anche le estorsioni ai danni di imprese multinazionali e di imprenditori locali. Nel corso delle indagini si sono acquisiti elementi circa pressioni di natura estorsiva nei confronti di imprenditori titolari di strutture commerciali per la grande distribuzione e di un imprenditore edile impegnato nella ristrutturazione di una clinica nel comune di Castelsilano (KR), estorsione peraltro fallita per l'emersione di pregressi rapporti di contiguità tra la vittima designata ed esponenti di primo piano della 'ndrangheta.

Nello specifico i titolari ed i gestori di night club e discoteche del centro silano sono stati costretti, in via generale ed anche in occasione di particolari manifestazioni come i veglioni organizzati per il capodanno, ad affidare il servizio di vigilanza alle agenzie riconducibili alla cosca od a quelle altre, sempre da questa indicate, alle quali era stata imposta l'assunzione di soggetti di interesse.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato