Sport

Mertens dal ritiro: "Napoli, una gara su due è poco"

Mertens dal ritiro:

Ottima prova dell'attaccante del Napoli, Dries Mertens, nella gara che valeva per la qualificazione al Mondiale di Russia 2018, tra Belgio e Bosnia, probabilmente decisiva per definire la leadership del Gruppo H.

De Laurentiis non vorrebbe privarsene ma è conscio che per un'offerta di circa 25 milioni l'affare si può fare: molto dipenderà anche dallo stesso Sarri che però dovrebbe fare marcia indietro sulle proprie scelte. "Mi piacerebbe giocare di più", ha rilasciato al portale belga 'Nieuwsblad'. "Il calendario è fitto d'impegni e capisco che non si possa giocare sempre, ma una gara su due è troppo poco". Mertens chiede più spazio anche in Nazionale e si rivolge al tecnico azzurro Sarri: "È stato bello scendere in campo da titolare in Champions League entrambe le partite, ma in questo momento gioco solo una partita su due dall'inizio e a volte questo è fastidioso". Per Mertens è tempo di fatti, più che di parole.

Un tema quello del posto titolare che si ripresenta anche in nazionale: "Contro la Bosnia, sarei deluso di non cominciare dall'inizio, vista anche l'assenza di Kevin De Bruyne". Posso giocare dietro la punta, nel Napoli gioco a sinistra ma mi accentro spesso. Non ho idea sul perché Martinez non mi abbia schierato contro Spagna e Cipro: non c'era una ragione precisa, e non l'ho nemmeno chiesto.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato