Italia

Omicidio a Cagliari, 47enne ucciso con un colpo di pistola alla testa

Omicidio a Cagliari, 47enne ucciso con un colpo di pistola alla testa”

E' avvenuto domenica pomeriggio nel quartiere Is Mirrionis, a Cagliari, dove un uomo di 47 anni, Alessandro Picci, è stato ammazzato con un colpo di pistola al volto sparato da distanza ravvicinata. Il presunto responsabile, un giovane di 24 anni, si e' costituito e ha ammesso le sue responsabilità. I due, che probabilmente si conoscevano davvero - al contrario di molte amicizie "virtuali" sui social - si sarebbero incontrati sotto la casa della vittima Alessandro Picci. I due avrebbero avuto una violenta discussione sotto i pilotis e sarebbero venuti alle mani. Ad avere la peggio, inizialmente, è stato proprio il ventiquattrenne, che dopo botte e insulti è tornato a casa, ha preso una pistola calibro 7,65 illegale e una frusta ed è tornato in strada.

A dare l'allarme i vicini che hanno assistito alla lite e al successivo omicidio.

Sul posto del delitto sono stati trovati un proiettile e un bastone. Le indagini congiunte di polizia e carabinieri si sono ci centrate sul giovane di 24 anni che si è poi costituito ai militari.

Choc nel quartiere Is Mirrionis a Cagliari. Sul luogo sono sono giunti gli agenti della Squadra mobile, con il dirigente Alfredo Fabbrocini, e i carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale, coordinati dal capitano Michele Cappa.

Nel giro di poche ore, le forze dell'Ordine, dopo le prime acquisizioni di elementi, hanno stretto il cerchio attorno al presunto autore del delitto individuando un 24enne, che probabilmente sentitosi "braccato", avrebbe deciso di costituirsi. Per lui scatteranno le manette con l'accusa di omicidio volontario.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato