Sport

Valentino Rossi Errori e sfortuna, mai in lotta per il campionato

Valentino Rossi Errori e sfortuna, mai in lotta per il campionato”

Questa volta, però, non c'era niente di scontato perché non gli bastava il proprio risultato ma doveva contare su una debacle degli avversari ed è quello che è successo. Valentino Rossi conquista la pole position del Gran Premio del Giappone, quartultima prova del Mondiale 2016 di MotoGP, con un fenomenale 1'43 " 954: il Dottore, alla 64esima pole in carriera, è l'unico a scendere sotto il muro dei 44".

Vittoria in Giappone e titolo mondiale. Una tappa da sempre importante quella al Twin Ring, non solo perché il Sol Levante è la casa di tre colossi nipponici del campionato ma anche perché l'appuntamento giapponese può assegnare il titolo a Marc Marquez (Repsol Honda), primo in classifica generale. Male Valentino rossi che cade, si rimette in pista ma poi si ritira dando addio alle speranze per il titolo.

Rossi si fa soffiare la leadership in partenza da Lorenzo e Marquez, che scappano. Marquez ha vinto la corsa dominando e ha chiuso il discorso Mondiale in anticipo: alle sue spalle sono arrivati Andrea Dovizioso e Maverick Viñales. Evidentemente se sono caduto un errore ci sarà stato. A Motegi ho grandi ricordi.

"Sono molto contento di questo podio, oggi eravamo competitivi - ha affermato Andrea Dovizioso - Certo era difficile stare con Marquez e le Yamaha però gli ero vicino".

Rossi riannoda il nastro della stagione: "I rimpianti sono legati al fatto che sono sempre stato veloce i tutti i week end, ma ho pure fatto degli errori e c'è stata la pesante rottura del Mugello. Anche io ho un po' cambiato il mio stile e in alcune gare ho badato a fare punti".

Questo sito/giornale utilizza cookies anche di terze parti per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea per migliorare la tua esperienza e con le tue preferenze.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato