Italia

Banca Etruria, nessun ostacolo alla vigilanza: assolti i tre imputati

Banca Etruria, nessun ostacolo alla vigilanza: assolti i tre imputati”

E' attesa per domani la sentenzaper il primo filone di inchiesta, quello che vede imputati diostacolo alla vigilanza l'ex presidente di Banca EtruriaGiuseppe Fornasari, l'ex dg Luca Bronchi e il direttore centraleDavide Canestri. Bankitalia, unica parte civile ammessa, aveva chiesto un risarcimento danni per 320mila euro.

Il procedimento è alle battute finali di fronte al Gup del Tribunale di Arezzo Annamaria Loprete. Tutto dopo le controrepliche dei difensori e, almeno in base a quanto emerge, una nuova memoria anche della procura.

L'altra contestazione era sulla sottovalutazione che ci sarebbe stata nel bilancio 2012 dei crediti deteriorati, trattenuti mentre erano già divenuti sofferenze, per evitare i maggiori accantonamenti e la conseguente erosione del patrimonio. Le condanne chieste dal procuratore della Repubblica di Arezzo Roberto Rossi e dal pm Julia Maggiore sono di due anni e otto mesi per Fornasari e Bronchi e due anni per Canestri.

L'inchiesta si basava sull'ipotesi che alcune operazioni avrebbero concorso a provocare il dissesto e a mascherare le reali condizioni economiche della banca.

Per quanto riguarda la seconda questione, cioè la valutazione dei crediti deteriorati, per il gup il fatto non costituisce reato.

"Era chiaramente commosso e contento".

Il Tribunale di Arezzo ha assolto gli ex vertici di Banca Etruria ai quali la Procura contestava il reato di ostacolo alla vigilanza. "È stata riconosciuta l'estrema correttezza di Fornasari - ha spiegato il legale - subentrato in un momento di grande difficoltà per la banca che però ha sempre lavorato nell'interesse dell'Istituto con estrema correttezza".

Gli avvocati difensori - Carlo Baccaredda Boy e Antonio Bonacci per Bronchi, Stefano Lalomia e Luca Fanfani per Canestri e Antonio D'Avirro per Fornasari - chiedono l'assoluzione "perché il fatto non sussiste". È chiaro dunque che saranno i prossimi sviluppi a determinare gli esiti del maxi processo, che vedranno coinvolti probabilmente anche altri dirigenti ed ex manager.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato