Finanza

Easyjet punta sempre di più su Napoli: 9 nuove destinazioni in arrivo

Easyjet punta sempre di più su Napoli: 9 nuove destinazioni in arrivo”

Proseguiamo nella crescita sulle basi di Milano, Venezia e Napoli, senza dimenticare lo sviluppo negli altri aeroporti, continuando a generare un contributo importante all'economia e al turismo.

I numeri che la compagnia inglese ottiene in Italia, sia per quanto riguarda il numero di passeggeri che l'indotto economico prodotto, è impressionante e sarà ancor più importante in previsione degli investimenti dei prossimi anni.

Easyjet lancerà nel 2017 voli più frequenti sui collegamenti esistenti e 35 nuovi collegamenti, che aumenteranno le opzioni di viaggio su tutto il territorio, portando la scelta di destinazioni a disposizione per i passeggeri italiani a 200. Milano Malpensa, infine, rimane al centro del progetto strategico di EasyJet in Italia con un incremento dell'investimento pari al 5% dei posti. La crescita è così distribuita: a Venezia spetta l'aumento di investimento più consistente, +23%, con un altroA320 basato da maggio, 11 nuove destinazioni per un totale di 32 e 400 voli settimanali. Salgono a quasi 9 milioni i posti a disposizione tra Malpensa e Linate nel 2017, per un totale di 65 collegamenti dai due aeroporti. In particolare i nuovi investimenti di EasyJet si concentrano sulle tre città base in Italia, quindi appunto anche il capoluogo partenopeo.

Dieci le novità di collegamento per Malpensa, di cui 6 già disponibili (Cracovia, Lille, Manchester, Nantes e Tolosa) e 4 in vendita dal 13 dicembre. Insomma la compagnia aerea inglese low coast ha deciso di scommettere su Napoli e sulle sue risorse da valorizzare. Easyjet a Napoli ha presentato anche uno studio sull'andamento del 2016: con 15milioni e 518mila passeggeri trasportati che hanno generato un impatto di valore per 7 miliardi e 253 milioni di euro e 209.000 posti di lavoro equivalenti. "Vogliamo cogliere tali opportunità incrementando l'efficienza del sistema di trasporto aereo nazionale e lo sviluppo della rete aeroportuale in un quadro di maggiore specializzazione del ruolo degli scali e di ottimizzazione dei servizi aeroportuali e dei relativi costi".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato