Finanza

Auto, immatricolazioni novembre +8,2%, Fiat Chrysler +10,4%

Auto, immatricolazioni novembre +8,2%, Fiat Chrysler +10,4%”

Nel cumulato Lingotto +11,9% su mercato in rialzo del 5% (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Parigi, 01 dic - Il gruppo Fca ha corso piu' del mercato dell'auto francese. A ottobre la crescita delle immatricolazioni era stata del 10,19%. Le vendite retail sono state di 126.780 unità a novembre, in calo del 2% rispetto allo stesso mese del 2015 e pari al 79% del totale. Nel mese di novembre 2016 il volume globale delle vendite (558.029 autovetture) ha interessato per il 26,13% auto nuove e per il 73,87% auto usate.

Il gruppo FCA guida come di consueto la classifica italiana delle immatricolazioni di novembre con un +10,78% sostenuto anche dal +35,65% di Alfa Romeo e dal +27,49% di Jeep.

Il Ministero dei Trasporti ha comunicato che nel mese di novembre in Italia sono state immatricolate quasi 146mila vetture, l'8,19% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Oltre 41.300 le registrazioni, per una quota del 28,3% (+0,6 punti percentuali rispetto a un anno fa). La quota di FCA è stata del 28,9 per cento, 0,5 punti percentuali in più nel confronto con il 2015. Nei primi undici mesi del 2016 il marchio ha registrato 33.400 vetture (il 17,6 per cento in più rispetto al 2015) la quota è stata del 2 per cento. La significativa crescita delle registrazioni in novembre è dovuta soprattutto alle vendite della Giulia, in aumento costante e con un trend fortemente positivo. Nel segmento A, la Panda (con 13 mila immatricolazioni nel mese) e la 500 si sono confermate le più vendute, mentre la 500X (quinta nella 'top ten') e la 500L hanno dominato i loro segmenti. La quota è stata del 20,7 per cento.

Lancia ha registrato in novembre quasi 4.400 auto (il 2,3 per cento in più rispetto a un anno fa) per una quota del 3 per cento. Nei primi undici mesi dell'anno il brand ha immatricolato quasi 61.400 vetture (+17,65 per cento) e la quota è stata del 3,6 per cento.

I trasferimenti di auto usate sono calati lo scorso mese del 3,6% a 412.194 unità. La quota è salita dall'1,9% al 2,2%. Nel progressivo annuo le registrazioni del marchio sono state oltre 37.400, il 36,2 per cento in più rispetto a primi undici mesi del 2015.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato