Esteri

Barriere anticarro a Milano, si alza allerta contro terrorismo

Barriere anticarro a Milano, si alza allerta contro terrorismo”

Lo ha sottolineato il prefetto di Roma, Paola Basilone, al termine del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica, che si è svolto oggi nella Capitale. Ecco quello che è stato deciso.

Il sistema di sicurezza della città di Milano "verrà rimodulato nelle prossime ore e riattualizzato - ha detto Marangoni". Le barriere sono una misura di sicurezza in più decisa dalla prefettura dopo l'attentato di Berlino: saranno gli addetti del Nuir, Nucleo di intervento rapido della Polizia locale di Milano a posizionare gli ostacoli fissi, che rimarranno fino all'Epifania. In particolare, ha spiegato il prefetto, non ci sarà un incremento della presenza dell'esercito, "sono presenti duemila militari, e manterremo i dispositivi attuali".

Le zone interessate sono quella del centro compresa tra San Babila e il Castello Sforzesco, in quella dei Navigli, e nei numerosi mercatini di Natale.

In vista del Capodanno in città - in Duomo è previsto un concerto gratuito, che dovrebbe attirare migliaia di persone - sarà prevista una vera e propria "zona rossa" con controlli e i nuovi "sistemi di difesa passiva". "Faremo in modo che sia solo una grande festa e non motivo di altre preoccupazioni - ha concluso Marangoni - Posso assicurare il massimo impegno delle forze di polizia ed esercito che ci sta supportando in modo che questi giorni prima di Natale possano passare con serenità".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato