Sport

Mediaset. Pier Silvio Berlusconi: "Da Vivendi danno gravissimo, pari al 30%…"

Mediaset. Pier Silvio Berlusconi:

Io non lo farei, ma perché? Così Pier Silvio Berlusconi, a margine dell'anteprima della fiction di Canale 5 dedicata alla vita del Pontefice, "Francesco, il Papa della gente", in onda il 7 e 8 dicembre.

Chiaramente se da un lato c'è l'idea del closing fissato per il 13 dicembre dall'altra c'è anche la volontà dello stesso Silvio Berlusconi di tenersi il Milan: "Mio padre vorrebbe tenersi il Milan perché è una vicenda di cuore come ha detto più volte".

(Teleborsa) - Il numero uno di Mediaset, Pier Silvio Berlusconi, torna sullo smacco di Vivendi su Premium, affermando che la compagnia di Cologno Monzese ha subito "un danno gravissimo, un torto assoluto". Poco fa sono arrivate le dichiarazioni di Pier Silvio Berlusconi, secondogenito del presidente rossonero e attuale amministratore delegato di Mediaset.

"Con Vivendi c'è stato un interim management di quattro mesi: si parla sempre di Premium, ma si trattava di un accordo molto più ampio", ha detto, aggiungendo che si tratta di "un accordo assolutamente vincolante, ma i legali non mi permettono di dire di più visto che avremo una udienza in marzo". "Fuori dal Milan? Fuori è una parola che non mi piace".

L'ad di Mediaset spiega i motivi della scelta di passare la mano: "Dopo tanti anni è giusto così".

"Il mondo del calcio è cambiato, purtroppo il calcio italiano non è in una situazione facile".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato