Esteri

Roberto Formigoni condannato a 6 anni per corruzione

Roberto Formigoni condannato a 6 anni per corruzione”

Condanna a sei anni di carcere per Roberto Formigoni, senatore di Ncd e attuale Presidente della IX Commissione (Agricoltura e produzione agroalimentare).

E' questo ciò che è stato deciso dai giudici del Tribunale milanese in merito al processo sul caso Maugeri e San Raffaele per il quale Formigoni era imputato con altre 9 persone.

Condannati anche i presunti collettori delle tangenti: Daccò (9 anni e 2 mesi) e Simone (8 anni e 8 mesi), oltre all'ex direttore amministrativo della Maugeri Costantino Passerino (7 anni) e l'imprenditore Carlo Farina (3 anni e 4 mesi).

Formigoni è stato condannato oggi a Milano a 6 anni di carcere nell'ambito della vicenda Maugeri.

All'esponente del Nuovo centrodestra sono stati confiscati beni per 6,6 milioni di euro.

"Dal 2002 al 2012 - aveva anche sottolineato - il conto bancario di Formigoni è stato silente", nel senso che non è uscito un euro.

I manager della Maugeri vengono arrestati e confessano di aver versato decine di milioni ai due tesorieri di Comunione e Liberazione per ottenere finanziamenti straordinari, aggiuntivi e discrezionali, dal sistema sanitario lombardo che per circa vent'anni è stato sotto il controllo degli uomini di Formigoni. In cambio, Formigoni avrebbe "aiutato", favorendoli, San Raffaele e Fondazione Maugeri mediante delibere approvate dalla giunta regiuonale nel lungo dominio del 'Celeste', tra il 1997 e il 2011.

Quindi i giudici hanno assolto con formula piena cinque imputati: Carlo Lucchina, Nicola Sanese, Alberto Perego, Alessandra Massei e Carla Vites.

Per chi ha seguito il processo passo dopo passo e non solo sui giornali, il primo dato evidente è che il castello delle accuse è crollato nelle sue parti più pesanti e coinvolgenti i cittadini lombardi, che nessun danno hanno ricevuto da atti regionali viziati a favore di qualcuno. "Ma sono convinta che così come è caduta l'accusa infamante di associazione e delinquere riuscirà a dimostrare la sua totale estraneità riguardo i reati che gli vengono contestati", ha scritto la presidente dei senatori di Area popolare Ncd-Centristi per l'Italia, Laura Bianconi.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato