Esteri

Saronno, medico e infermiera amanti arrestati: almeno 4 morti sospette in corsia

Saronno, medico e infermiera amanti arrestati: almeno 4 morti sospette in corsia”

Le indagini dei militari, coordinate dalla Procura di Busto Arsizio, riguardano almeno quattro casi di morti sospette in corsia.

Lei, per evitare rapporti sessuali con il marito di 45 anni, gli "metteva dei medicinali nell'acqua per abbattergli la libido" facendo scattare poi il piano omicida basato sul "protocollo Cazzaniga" con un "cardiotonico e dei betabloccanti nel caffè" giorno dopo giorno, contemporaneamente facendo credere al marito (grazie alla complicità degli altri medici ora indagati) che fosse molto malato. "Gli indizi cercati a loro carico sono relativi all'omicidio del marito dell'infermiera".

Sono 61 le pagine dell'ordinanza di custodia cautelare che riportano i dialoghi tra i due con dichiarazioni scioccanti.

I due amanti, Leonardo Cazzaniga e Laura Taroni, sono stati arrestati dai carabinieri di Saronno. Secondo la Procura di Busto Arsizio il medico, per via endovenosa, avrebbe "somministrato dosi letali di farmaci in sovradosaggio e in rapida successione tra di loro". Venendo al presunto assassinio del marito, l'anestesista e l'infermiera avrebbero assassinato anche il coniuge della donna "somministrandogli per un lungo periodo farmaci assolutamente incongrui rispetto alle sue reali condizioni di salute, debilitandolo sino a condurlo alla morte".

In un'altra conversazione l'uomo sembrerebbe preoccupato per le conseguenze delle sue azioni: "Secondo te potrei essere accusato di omicidio volontario?". Secondo gli inquirenti tuttavia, non si tratterebbe di omicidi a sfondo economico. Ma non solo: anche il marito e la madre dell'infermiera, che pare ostacolasse la sua relazione segreta con il dottore, sarebbero stati assassinati in questa maniera diabolica.

A far scattare le indagini la denuncia di un'infermiera nel giugno del 2014.

Laura Taroni e il dott.

Saronno, medico e infermiera amanti arrestati: almeno 4 morti sospette in corsia

Una coppa omicida quella dei due amanti che progettavano anche la morte di altre persone. Il metodo utilizzato sarebbe sempre lo stesso: la somministrazione smisurata di alcuni farmaci. (...) "Poi c'è tua zia Gabriella..."

Massimo Guerra è stato trovato morto 'disteso sul divano nel salone vicino all'ingresso di casa'. Cazzaniga. L'anestesista falsificava esami del sangue e referti medici.

I due complici avrebbero somministrato un mix letale di farmaci (il 'protocollo Cazzaniga') ai pazienti anziani e malati per accelerarne il decesso. A scatenare la rabbia è la scoperta che il suo nome è stato cancellato dal piano turni dell'ospedale perché il suo contratto è in scadenza. Ne era scaturita un'indagine interna, che di fatto però si era conclusa con l'archiviazione. La donna, infatti, conduceva un'azienda agricola in difficoltà economiche.

Dall'intricato intreccio relazionale tra la Taroni e il Dott.

Infermieri: sapevamo del "protocollo Cazzaniga" - Parallelamente, emerge un altro fatto. Commenti chiaramente indignati e disgustati da parte di chi augura il peggio all'infermiera e al suo amante.

L'angelo della morte, ovvero il Dott.

Si profila una strage, per mano sicuramente, fino ad adesso sono state uccise 5 persone.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato