Finanza

Al via Wind Tre con alla guida Maximo Ibarra

Al via Wind Tre con alla guida Maximo Ibarra”

Wind Tre è realtà, dal 31 dicembre 2016 la fusione tra Wind e 3 Italia ha dato vita alla più grande realtà nazionale di telefonia mobile con oltre 31 milioni di clienti e 2,7 milioni nel fisso.

Nel corso di questi ultimi mesi, a seguito della concessione dell'accorpamento societario da parte della Commissione Europea e della Delibera da parte del Garante per le Comunicazioni italiano (AGCOM), abbiamo assistito alle vicende che, entro il prossimo secondo trimestre, porteranno alla creazione di un network Wind Tre Italia che offra servizi ad ampio raggio sia nel settore mobile che in quello consumer domestico per la telefonia fissa. In attesa dell'unificazione delle infrastrutture dei due operatori italiani, non ci sarà alcun cambiamento evidente al momento per gli utenti Wind. "Nell'arco di questo periodo, i clienti Wind Tre beneficeranno gradualmente della nuova infrastruttura di rete, con vantaggi tanto di copertura quanto di velocità di navigazione".

La nascita di Wind Tre S.p.A non avrà impatto sugli attuali piani/opzioni tariffari dei clienti.

Sulla nascita della nuova azienda Wind Tre è intervenuto il CEO Ibarra che ha dichiarato: "Comincia una grande sfida di mercato, un'importante fase di sviluppo per l'economia digitale nel nostro Paese. Vogliamo essere leader nella relazione con i clienti grazie alla qualità delle nostre infrastrutture, alla trasparenza delle nostre offerte e alla passione delle nostre persone".

Come anticipato, per adesso i cambiamenti per l'utente finale sono praticamente nulli, si dovrà attendere ancora un po' per capire quali saranno gli sviluppi, ad esempio l'arrivo di nuove tariffe, e le possibilità aggiuntive per gli abbonati (ad esempio l'utilizzo della rete 2G per gli utenti Tre senza roaming).

Quella che ha portato all'unione di Wind e 3 è stata una "joint venture paritetica", cioè un accordo che prevede una divisione dei rischi e degli utili uguali tra le aziende coinvolte, e ha avuto un valore complessivo di 7,9 miliardi di euro.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato