Finanza

ECONOMIA | modello 730, ecco le novità del 2017

ECONOMIA | modello 730, ecco le novità del 2017”

Modello 730/2017: è online la bozza del modello che, pubblicata dall'Agenzia delle Entrate contestualmente alle relative istruzioni, recepisce le ultime novità in merito a bonus e detrazioni previste.

Sul sito dell'Agenzia delle Entrate, www.agenziaentrate.gov.it è disponibile il modello per la dichiarazione dei redditi 730 per l'anno 2017. A differenza del Modello Unico, che deve essere compilato da chi percepisce reddito d'impresa e dai lavoratori con partita Iva, il Modello 730 permette al contribuente di non eseguire calcoli complessi e di ottenere il rimborso dell'imposta (o di versare le somme dovute) direttamente sulla pensione o sulla busta paga.

Vediamo in breve cosa cambia, la bozza del modello 730/2017 e le istruzioni dell'Agenzia delle Entrate. Infatti l'agenzia delle entrate, ha preparato già la bozza contenente le novità del 2017.

Le agevolazioni, in ogni caso, sono valide solo per i premi di risultato d'importo non superiore a 2.000 euro, o a 2.500 euro se l'azienda coinvolge pariteticamente i lavoratori nell'organizzazione del lavoro. "DOPO DI NOI" - Sale a 750 euro l'anno l'importo detraibile per le assicurazioni sulla vita finalizzate a costituire una rendita in favore delle persone con disabilità grave, alla morte dei genitori.

Le donazioni a favore di fondi speciali per le associazioni che operano nel settore della beneficienza, con un importo non superiore ai 100.000 euro, potranno usufruire del 20% di deduzione. ACQUISTO CASA IN LEASING, DETRAZIONI - Chi avesse deciso di acquistare la prima casa con la formula del leasing potrà invece avere la detrazione del 19% dell'importo dei canoni di leasing pagati nel 2016.

Alle giovani coppie, anche conviventi di fatto da almeno tre anni, in cui uno dei due componenti non ha più di 35 anni e che nel 2015 o nel 2016 hanno acquistato un immobile da adibire a propria abitazione principale, è riconosciuta la detrazione del 50% delle spese sostenute entro il limite di 16mila euro per l'acquisto di mobili nuovi destinati all'arredo dell'abitazione principale.

L'importo dei canoni di leasing per cui si può fruire della detrazione non può essere di importo superiore a 8mila euro se, alla data di stipula del contratto, si hanno meno di 35 anni o di 4mila euro se alla stessa data si hanno 35 anni o più. In rigo E62 con il codice 7 andranno indicate le spese relative a dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento e/o produzione acqua calda e/o climatizzazione delle unità abitative per i quali è riconosciuta la detrazione del 65% in 10 anni.

L'agevolazione del 50% sull'Iva per l'acquisto di un immobile di classe energetica A o B, non è stata riconfermata per l'anno 2017.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato