Sport

Fiorentina:Antognoni, obiettivo C.Italia

Fiorentina:Antognoni, obiettivo C.Italia”

"Ho smesso da 30 anni di giocare ma questa accoglienza vale più di uno o due scudetti".

I RIMPIANTI - "Le cose che più rimpiango da giocatore sono la finale del Mondiale e il fatto di non poter essermi giocato lo scudetto 1981-1982". Per l'ex capitano viola, tornato a vestire i panni del dirigente viola dopo l'esperienza nella gestione "Cecchi Gori", si è trattato di un esordio decisamente positivo in Serie A, con una vittoria contro l'avversaria di sempre, cioé la Juventus.

OBIETTIVI - Gli obiettivi stagionali? Il prossimo obiettivo, nella testa dell'ex bandiera viola, è già fissato: "Firmerei per vincere la Coppa Italia - garantisce -". A dirlo è Giancarlo Antognoni, nuovo 'ambasciatorè della Fiorentina ospite di 'Radio Anch'Io Sport'. Si è espresso anche su Kalinin, finito nel mirino della Super League cinese: "Spero resti alla Fiorentina, ma cinesi sono pericolosi".

BERARDI - È Domenico Berardi il calciatore italiano con più talento. Dalla curva Fiesole i tifosi hanno dato vita ad un coreografia in omaggio ad Antognoni formando la scritta "Unico 10", mentre un gigantesco telo che lo raffigura è sceso dagli spalti dove ha trovato posto anche uno striscione con la scritta "Bentornato a casa". "Il miglior giovane? Ne ho visti tanti, ma penso che Berardi a livello fantasia sia il più importante, poi ci sono tanti altri Under 21, come Conti, Rugani e Donnarumma - conclude -. E Ventura penso sia il ct più adatto per farli crescere".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato