Sport

Montella: "Tutti allenatori, anche al supermercato. Mihajlovic è un amico"

Montella:

"Da giocatore non l'ho mai vinta: andai via a gennaio quando la conquistò la Roma; poi, da allenatore ho perso una finale con la Fiorentina e l'anno dopo sono uscito in semifinale contro la Juventus dopo aver vinto l'andata a Torino".

PROBABILI FORMAZIONI MILAN - Vincenzo Montella ha dato qualche indicazione sulla formazione anti-Torino: in difesa mancheranno Romagnoli e Antonelli, mentre Abate è in dubbio.

Proprio lo stesso Montella ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida, valida per il passaggio ai quarti di finale di Coppa Italia: "I ragazzi sanno che arrivare in fondo a questa competizione è importante, è un nostro obiettivo".

Sul centrocampo: "Stiamo allargando il numero dei giocatori che utilizziamo". Arrigo Sacchi gli ha fatto i complimenti, ma Montella non si lascia blandire: "I suoi complimenti mi fanno piacere così come le critiche mi fanno riflettere, ma ricordo che anche il suo Milan nei primi sei mesi faceva fatica". "Non credo sia utile fare troppi cambi in un unico reparto, farò un po' di turnover ma non stravolgerò la formazione". Fin dai primi giorni a Milanello ero ottimista, ho visto un gruppo con voglia di rivalsa e pronto a lavorare alla grande.

Sul Torino: "È una squadra ben allenata e per vincere dovremo giocare al 100% delle nostre possibilità". "Non era facile fare gol, è stato lucido", ha detto invece dell'attaccante, aprendo alla possibilità di giocare con due punte, dopo l'exploit di domenica del colombiano e Lapadula, che ha portato al gol vittoria sul Cagliari. Le due punte insieme? "Il gol di Bacca è stato importante e ha dimostrato ancora una volta il suo valore". Altri colpi? Mi confronto spesso con Galliani, il mio compito è valutare l'aspetto tecnico del Milan. "Calciomercato? Se ci sarà la possibilità miglioreremo la rosa". "Lo conosco da tanto tempo. Può darci una mano importante".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato