Sport

Napoli-Pescara, Sarri: "Recupero Milik in teoria. Mercato? Dopo Babbo Natale e Befana..."

Napoli-Pescara, Sarri:

Nella conferenza stampa alla vigilia del match con il Pescara il tecnico dei partenopei, Maurizio Sarri, ha spiegato il piano di recupero per il polacco: "Il ritorno è teorico, tra la guarigione e l'efficienza il passo è lungo, per ora non fa partitelle, si allena tatticamente e deve compiere ancora un percorso". Facciamolo allenare, non e' giusto dargli delle responsabilita'.

Non al meglio in difesa: "Strinic ha avuto un inizio di crampi, ma è recuperato".

Maradona torna a Napoli: avrebbe più piacere a vederlo al San Paolo o ad andare al San Carlo?

Strinic l'ho visto bene, ho sempre detto fosse un'ottima alternativa a Ghoulam; si è fatto trovare pronto e ha fatto una grande partita con la Samp, riuscirà a farsi valere ancora.

Uno sguardo indietro alla sfida con lo Spezia: "Abbiamo cambiato tanti giocatori, però siamo rimasti gli stessi sia nei pregi che nei difetti". Così si può rendere al 101%.

Per la prima volta quest'anno, Sarri ha teoricamente ampia scelta in attacco, ma precisa: "Pavoletti non è ancora una scelta, viene da una lunga inattività e ha fatto pochi allenamenti con noi e 10-15 minuti in Coppa". Vediamo in quanto tempo si metterà al pari dei suoi compagni. "I tifosi possono sognare per le sensazioni che dà loro la squadra - continua Sarri -".

"È sempre difficile parlare di periodi così lunghi". E' un calciatore che deve ritrovare la condizione ed ha bisogno che ritrovi lucidità proprio per le caratteristiche che possiede. "Chiriches? Sta abbastanza bene, ma ha qualche piccolo fastidio, dopo vediamo se è completamente a posto per domani".

Cosa pensa dell'allargamento del Mondiale a 48 squadre?

Se la sente di lanciare obiettivi per questa stagione? Per noi il Campionato significa Pescara, la Coppa Italia significa Fiorentina, la Champions significa Real Madrid. "I sogni dei tifosi sono anche i nostri sogni".

MERCATO DI RIPARAZIONE - Per quanto riguarda il mercato di riparazione Sarri ha liquidato la domanda dei giornalisti con una battuta: "Babbo Natale già è passato, anche la Befana, quindi non mi aspetto più un ca.o da nessuno".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato