Italia

Omicidio di Ferrara, fermati il figlio 16enne della coppia e un amico

Omicidio di Ferrara, fermati il figlio 16enne della coppia e un amico”

E così le indagini sul duplice omicidio di Pontelangorino (Ferrara) sono già arrivate già a una svolta.

Erano in un corso d'acqua a Caprile, frazione adiacente a Pontelangorino, luogo del delitto, dove fino a qualche mese fa la famiglia Vincelli abitava e dove vive il presunto complice, che compirà 18 anni a novembre. Il provvedimento è arrivato dopo una lunga notte durante la quale i due giovani sono stati condotti nella caserma dei Carabinieri a Comacchio e interrogati alla presenza del pm Tittaferrante della procura di Ferrara e della pm Marzocchi della procura minorile.

Alla base del massacro dei due coniugi, vi sarebbe non un motivo economico, bensì forti conflitti tra il sedicenne e i genitori.

Le misure nei confronti dei due adolescenti sono scattate dopo che erano emerse contraddizioni e incongruenze nei loro racconti.

Era stato proprio il 16enne a dare l'allarme chiamando prima una zia poi i Carabineri ed in lacrime diceva di aver trovato i corpi dei genitori. L'amico lo avrebbe aiutato per 'vicinanza'. Nell'abitazione sarebbero state rinvenute tracce di sangue e segni di trascinamento: se infatti il cadavere della donna è stato rinvenuto ai piedi del letto, quello dell'uomo si trovava in garage. Il ragazzo, assente da casa dalla sera di lunedì, ha ritrovato i corpi quando è tornato a casa, martedì dopo pranzo.

Era stato lui a trovare i cadaveri dei genitori con il cranio fracassato e avvolto in sacchetti di plastica, un particolare che aveva subito fatto pensare agli inquirenti che quella fosse una messinscena.

Le vittime sono i titolari del ristorante La Greppia di San Giuseppe di Comacchio.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato