Salute

Ospedale di Nola, Lorenzin: "Medici che lavorano in queste condizioni sono eroi"

Ospedale di Nola, Lorenzin:

E la Responsabile dell'Asl Napoli 3 Sud, Antonietta Costantini, ha subito eseguito -come riportano le ultimissime Agenzie di Stampa - disponendo la sospensione dal servizio di Direttore sanitario, Responsabile Pronto Soccorso e Responsabile Medicina d'urgenza. Insomma, avverte il leader sindacale, "è già un miracolo che in quelle condizioni non ci siano stati dei morti e bisogna invece essere orgogliosi del lavoro fatto dai medici, dato che il numero dei posti letto non è certamente deciso da loro".

E Paolo Russo, parlamentare di FI annuncia un'interrogazione parlamentare: "Se il Santa Maria della Pietà deve funzionare in questo modo è meglio chiuderlo perché di ospedali così si muore". La Lorenzin, inoltre, rincara la dose e sostiene: "Fra l'altro le crisi dovute ai picchi influenzali le conosciamo con grande anticipo, il sovraffollamento dei pronto soccorso durante le feste è un tema conosciuto quindi il tempo per organizzarsi c'è".

Visita dei Nas in ospedale I carabinieri del Nas erano stati inviati oggi dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin all'ospedale di Nola dopo le denunce sulle condizioni in cui sono stati accolti sabato scorso alcuni malati: adagiati su materassi e coperte per terra.

Il tutto è partito da una serie di foto denuncia che i familiari degli ammalati che arrivano all'ospedale di Nola perchè bisognosi di cura, hanno scattato e diffuso sui social quando hanno visto che i loro cari venivano sistemati a terra, per mancanza di barelle. "Per ora abbiamo pazienti sulle sedie e sulle barelle, nessuno fortunatamente a terra".

Sulla stessa linea la presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri (Fnomceo), Roberta Chersevani, che estende un 'graziè a tutti i medici italiani che, afferma, "sono sempre di meno, molto maltrattati, sempre più anziani, sempre più affaticati e a disagio, sempre più giudicati e poco compresi".

Gioacchino Alfano, sottosegretario alla Difesa e coordinatore regionale del Nuovo Centrodestra in Campania ha dichiarato di aver parlato direttamente con il Ministro Lorenzin, la quale ha assicurato che manderà al più presto gli ispettori per far luce sulla vicenda.

Da Castellamarre di Stabia, dove è intervenuto per la presentazione del progetto "Cantieri Viviani", il Governatore della Campania Vincenzo De Luca torna sul caso Nola. E all'ospedale di Nola l'emergenza sembra la quotidianità.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato