Salute

Ospedale Nola,M.Casillo (Pd):non scaricare colpe solo su medici

Ospedale Nola,M.Casillo (Pd):non scaricare colpe solo su medici”

La colpa, semmai, è di chi se ne è fregato lungamente dei problemi di Nola e solo ora scopre che la struttura non riesce a far fronte alle esigenze della popolazione. Nelle ultime leggi di stabilità sono stanziati nuovi fondi per le assunzioni e comunque è in corso un ripensamento dell'accesso alle cure. Uniformare i servizi ha un senso ma non si può lasciare spazio a strumentalizzazioni in chiave ragionieristica quando si ha a che fare con la salute della gente. Lo dichiata in una nota Micaela Campana, responsabile Welfare della segreteria nazionale del Pd.

"Medici, infermieri ed operatori che operano in queste condizioni sono eroi".

"Tre medici sono stati sospesi perché c'è stato un difetto di comunicazione".

Parole che non sono piaciute al vicepresidente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola. Lo dice Andreo De Stefano, direttore sanitario dell'ospedale civile di Nola, in riferimento ai malati curati a terra.

Mentre il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca ha chiesto di "avviare immediatamente le procedure di licenziamento dei responsabili del pronto Soccorso e del presidio ospedaliero di Nola".

Sulla vicenda è arrivato al il tweet, ironico, del sindaco di Napoli Luigi de Magistris "Il presidente De Luca mesi fa aveva detto:mai più barelle in ospedali Campania". "Pur non avendo, come amministrazione comunale, alcuna competenza a riguardo - ha affermato il sindaco -, non possiamo che, come avvenuto già altre volte in passato, farci portavoce dei cittadini affinché questo pericolo sia scongiurato".

Il capogruppo dei deputati di Sinistra Italiana, Arturo Scotto, ha stigmatizzato l'accaduto, e auspicato le scuse di De Luca e del ministro Lorenzin.

L'On. Paolo Russo, Forza Italia, è intervenuto nel programma "Genetica Oggi", condotto da Andrea Lupoli, in onda su Radio Cusano Campus: "E' una foto che disegna il disastro della sanità in questa regione (Campania) nei suoi eccessi e nelle sue straordinarie criticità". Scuse dagli enti coinvolti, sono state chieste anche da Pina Picierno, europarlamentare del Pd.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato