Sport

Palermo, avanti con Corini. Il tecnico però potrebbe dimettersi

Palermo, avanti con Corini. Il tecnico però potrebbe dimettersi”

Al patron rosanero non resta che sondare la strada che porta a Ballardini: il tecnico che è già stato a Palermo potrebbe ritornare ad allenare il club. Con l'ex tecnico del Chievo si sono schierati anche i tifosi.

Corini ha riflettuto e poi ha deciso: il tecnico rosanero sarà ancora lui avendo il pieno appoggio di tutti i calciatori, compreso il nuovo arrivato Silva, e anche di alcuni componenti della società palermitana.

Il vicepresidente del Palermo, Guglielmo Miccichè, nella conferenza stampa di presentazione di Stefan Silva, ha spiegato: "La nostra intenzione è quella di continuare con Corini ed io spero che non cambi nulla". Esonerato lo scorso 30 novembre, Roberto De Zerbi, ancora sotto contratto con il Palermo, torna di modo per la panchina. Dopo aver saputo che Zamparini aveva contattato De Zerbi per capire la disponibilità dell'ex allenatore del Foggia di tornare sulla panchina Eugenio Corini ha pensato seriamente alle dimissioni. La compagine rosanero infatti, non solo ha perso un fondamentale scontro salvezza in casa dell'Empoli ma, subito dopo la sconfitta patita al Castellani, ha dovuto fare i conti con le voci che volevano Eugenio Corini ad un passo dall'esonero.

Cosa potrà accadere a questo punto? Corini ha ereditato un Palermo in condizioni critiche. Ragion per cui, l'intento societario, salvo ripensamenti, è quello di ripartire dal mister di Brescia, cedendo a gennaio eventuali "scontenti" e big che godono di appeal in sede di mercato, puntando decisamente sulla formazione e valorizzazione dei giovani in organico e dando il tempo al pupillo di Gianni Di Marzio di inculcare dettami e sincronismi del suo calcio propositivo senza particolari pressioni ed impellenze da risultato.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato