Finanza

Pubblicate bozza e istruzioni del modello 730/2017

Pubblicate bozza e istruzioni del modello 730/2017”

Da quest'anno è prevista una tassazione agevolata per i dipendenti del settore privato che percepiscono premi di risultato d'importo non superiore a 2mila euro o a 2.500 euro se l'azienda coinvolge pariteticamente i lavoratori nell'organizzazione del lavoro. I Caf-dipendenti e i professionisti abilitati, anche se le istruzioni al modello 730 non lo dicono espressamente, potranno invece, beneficiare del differimento al 23 luglio solo a condizione di aver trasmesso entro il 7 luglio, almeno l'80% dei modelli.

Ecco nel dettaglio e per punti quali sono le novità relative al modello 730/2017 e quali sono le nuove detrazioni e i bonus previsti. Ossia, se i premi di risultato sono percepiti in denaro, si ha un'imposta sostitutiva dell'Irpef e delle addizionali pari al 10%; se i premi invece sono percepiti sotto forma di benefit o di rimborso di spese di rilevanza sociale sostenute dal lavoratore, non si applica alcuna imposta.

Quali sono le agevolazioni sulle assicurazioni? Le bozze delle istruzioni recepiscono le modifiche varate con l'articolo 7-quater, comma 48 del Dl 193/2016 che ha previsto che l'infedeltà del visto, se non già contestata, può essere oggetto della presentazione di una dichiarazione (o comunicazione dell'intermediario) rettificativa anche dopo il termine del 10 novembre dell'anno di presentazione della dichiarazione errata.

In primo luogo una delle detrazioni possibili mediante il nuovo Modello Unico 730 è quella denominata "Dopo di Noi" e si tratta di una diminuzione del 19% delle spese, nonché 750 euro l'anno, ideata per supportare le persone che soffrono di gravi disabilità dopo la morte dei genitori; sono detraibili anche le spese mediche per l'assistenza ai disabili solo se prescritte dal medico di famiglia e le spese relative ai costi delticket del Servizio Sanitario Nazionale.

Alle giovani coppie, anche conviventi di fatto da almeno tre anni, in cui uno dei due componenti non ha più di 35 anni e che nel 2015 o nel 2016 hanno acquistato un immobile da adibire a propria abitazione principale, è riconosciuta la detrazione del 50% delle spese sostenute entro il limite di 16mila euro per l'acquisto di mobili nuovi destinati all'arredo dell'abitazione principale.

Confermati inoltre gli sconti per chi decide di acquistare casa tramite leasing immobiliare. Per quanto riguarda la prima, scatta per chi ha acquistato nel 2016 una casa di categoria catastale A o B e può beneficiare di una sconto del 50% dell'Iva; detrazione Irpef del 19% invece per i canoni di leasing fino a 8 mila euro per under 35 e fino a 4 mila euro per gli altri. Se nel 2016 è stato pagato il prezzo di riscatto, quest'ultimo non può essere superiore a 20mila euro per chi aveva meno di 35 anni al momento della stipula del contratto, o a 10mila euro per chi ha aveva già compiuto i 35 anni.

Quali sono le agevolazioni sull'efficientamento energetico? Infine nel nuovo 730 trova spazio la detrazione del 65% delle spese sostenute nel 2016 per l'acquisto, installazione e messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento e produzione acqua calda o climatizzazione delle unità abitative.

È inoltre riconosciuto un credito d'imposta pari al 65% in caso di erogazioni liberali di ammontare non superiore a 100.000 euro effettuate in favore degli istituti d'istruzione.

Una delle novità inserite dalla Legge di Stabilità 2017 - Legge di Bilancio riguarda il bonus erogato ai lavoratori a titolo premi di produttività e la detrazione ammessa.

Per i lavoratori impatriati concorre alla formazione del reddito complessivo soltanto il 70% del reddito di lavoro dipendente prodotto nel nostro Paese.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato