Sport

Verso Napoli - Pescara, parla Oddo

Verso Napoli - Pescara, parla Oddo”

Il muro eretto da Oddo regge solo per 45' poi nella ripresa si scatena il Napoli delle grandi occasioni che prima sblocca con Tonelli e poi chiude con Hamsik e Mertens (12° gol in campionato). Gli abruzzesi si dovranno leccare le ferite soprattutto in difesa, con Campagnaro e Vitturini che si sono aggiunti negli ultimi giorni alla lista di incerottati e squalificati. A disp.: Rafael, Sepe, Giaccherini, Allan, Maggio, Maksimovic, Gabbiadini, Rog, Pavoletti, Diawara, Lasicki. All. A disposizione: Aldegani, Delli Carri, Fiorillo, Maloku, Muric, Pettinari, Pompetti, Stendardo. Al suo posto è stato convocato Dario Zuparic, che ha raggiunto questa mattina i compagni.

Girandola di cambi (dentro Cerri e Mitrita per Gilardino e Verre) poi è solo Napoli che più volte sfiora il tris senza fortuna con Insigne, Callejon e Insigne e Jorginho (traversa al 31' grazie a un grande intervento di Bizzarri). "Non li ho inseriti perché la partita mi ha portato a fare altre scelte". Non sono saltate le marcature, ci sono stati blocchi. Al 75' ancora il Napoli si rende pericoloso: Mertens conclude con un tiro a effetto, che viene deviato in corner, dando l'illusione del gol. "Sotto questo profilo oggi, dopo un secondo tempo giocato benissimo, abbiamo lasciato spazio al Pescara subendo il rigore nel finale - ha aggiunto -". Ci prova sempre Mertens all' 81' ma la palla finisce di poco sulla sinistra. Sul tabellino anche Gianluca Caprari che, per fortuna, ha calciato dentro la rete il quinto rigore concesso ai biancazzurri in questa stagione. L'emozione per la presenza in uno stadio è superiore a quella di un teatro e penso che lui abbia le chiavi del San Paolo, è il proprietario.

Ma il tecnico del Pescara, alla fine del match, è parso polemico nell'analisi della gara. Allenatore: Oddo 5. ARBITRO: Gavillucci di Latina 5.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato