Finanza

Franceschini: Milano e Torino, ora pensiamo a come fare sistema

Franceschini: Milano e Torino, ora pensiamo a come fare sistema”

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e l'assessore regionale alle Culture, Identità e Autonomie Cristina Cappellini parteciperanno mercoledì 19 Aprile, alla cerimonia di inaugurazione di 'Tempo di Libri', la nuova Fiera dell'editoria italiana. "Non è una competizione", ha detto Franceschini.

"Continuo a pensare che sia possibile una forma di collaborazione, integrazione, ma lo vedremo dopo aver visto i due saloni".

Ecco che in questo contesto il libro sardo, con le sue peculiarità identitarie, rappresenta un elemento trainante per la crescita culturale e sociale nell'isola. Tantissimi gli appuntamenti in programma (sul sito web della manifestazione si possono consultare quelli ospitati a Rho e il programma del "Fuori tempo di libri"): tante anche le feste organizzate in diverse location (dalla libreria Feltrinelli di piazza Piemonte al Naviglio grande, col barcone di Libraccio e Ibs). Con 2000 autori e oltre 550 espositori il 19/4 si apre la prima edizione della Fiera milanese, fino al 23. Ma al primo giorno non c'è molto frastuono tra i padiglioni.

Chi. Tempo di libri nasce dalla volontà dell'Aie, l'associazione degli editori.

Sarebbe impossibile elencare tutti gli eventi che saranno protagonisti in fiera, ma meritano sicuramente una citazione la lettera C di "cena" con l'incontro con lo chef Antonino Cannavacciuolo il 22 aprile alle 18.30 per presentare il suo nuovo libro di ricette "Mettici il cuore".

Se infatti il Salone del libro rappresenta la più grande manifestazione nazionale dell'editoria italiana, Tempo di libri si propone come un evento complementare che ha soprattutto l'obiettivo di mettere in relazione i soggetti che compongono il mondo del libro, grazie anche all'input delle attività di business editoriale e di supporto alle esigenze delle imprese.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato