Finanza

Niente "remuntada" del Barcellona: la Juve in semifinale (0-0)

Niente

Alla vigilia del ritorno dei quarti di finale di Champions League, in conferenza stampa, parlano il grande ex Dani Alves e Massimiliano Allegri delinenano una sfida che, nonostante il 3-0 dell'andata, non sarà per nulla semplice.

Il miglior attacco d'Europa è chiamato a fare breccia nella migliore difesa: 117 reti realizzate dai blaugrana tra Liga e Champions, 22 reti subite dai bianconeri tra serie A e Champions. Tornare al Camp Nou, casa mia, mi dà emozioni meravigliose e anche nostalgia. Percentuali di qualificazione? Sessanta per noi e 40 per loro. Torna in campo quindi la Juve e per l'occasione Mediaset fa un grande regalo a tutto il pubblico che vorrà seguire la partita in diretta: su Canale 5 oggi 19 aprile 2017 verrà trasmessa Barcellona-Juventus. Come prepareremo la sfida? Siamo nel momento clou e non dobbiamo mollare niente in campionato.

Poche squadre nella storia possono fregiarsi di aver realizzato ben 5 gol in una partita alla Juventus. Anche il bilancio personale di Allegri contro il Barcellona non è affatto positivo: l'allenatore toscano è stato eliminato da Messi e compagni 2 volte alla guida del Milan e una con la Juve (nella finale del 2015). "Perché dovremmo impegnarci in gesti di fair play quando hai di fronte una squadra che passa tutta la partita a perdere tempo?", ha accusato Sarri. La partita perfetta è quella che ci fa passare il turno.

"Non siamo venuti qui solo per difenderci, giocheremo per fare gol - ha spiegato Allegri - Ci servirà una prestazione lucida e fredda, conosciamo le loro debolezze difensive e cercheremo di sfruttarle. Gestire il match sarà ciò che conterà di più", spiega il mister. Fiducia, lucidità e freddezza. "Senza fare ragionamenti, senza mai uscire dalla partita, come per un attimo è accaduto in Coppa Italia a Napoli, il che poteva metterci in difficoltà". Il nostro è un percorso di crescita, a livello tecnico e in consapevolezza e se sei forte nella testa, lo sei anche in campo. Il calcio non è scontato. Aggiungendo: "E' questo che differenzia la Juventus dal PSG".

L'analisi del match a Premium Sport: "Bisogna fare i complimenti ai ragazzi per quello che stanno facendo in questa stagione". A queste due aggiungiamo pure l'esperienza, quella propria delle grandi squadre. Abbiamo una sola possibilità: attaccare, attaccare e attaccare. "Dovremo realizzare una pazzia sportiva in cui i nostri giocatori potranno dare il meglio". "Dybala sta bene, ma fortunatamente stanno bene tutti", ha dichiarato Allegri.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato