Esteri

Russia mette al bando i Testimoni di Geova: "Sono estremisti"

Russia mette al bando i Testimoni di Geova:

La Corte suprema russa, accogliendo una richiesta del ministero della Giustizia, ha vietato l'attività dei Testimoni di Geova definendo la loro organizzazione religiosa "estremista" - riporta l'agenzia di stampa Tass - e sequestrandone i beni a favore dello Stato. Che ha anche ordinato la confisca di ogni proprietà del gruppo, che verrà trasferita allo Stato. Un portavoce dei Testimoni di Geova russo, Iaroslav Sivoulski, ha detto di essere "choccato" dalla decisione dei giudici e ha aggiunto che sarà presentato un ricorso. ITestimoni di Geova sono registrati come gruppo religioso in Russia dal 1991. "Faremo tutto il possibile".

Un tribunale di Mosca il 12 ottobre 2016 aveva già avvertito i Testimoni di Geova che la loro organizzazione stava portando avanti delle attività considerate estremiste.

Il gruppo conta 395 centri sul territorio russo. Il caso si è sviluppato su iniziativa del ministero della giustizia che ha evidenziato alcune violazioni, come quelle della legge federale sulla resistenza alle attività estremiste.

L'organizzazione religiosa ha fatto sapere che impugnerà la sentenza. Anche le pubblicazioni sono vietate, accusate di essere "sediziose" e di mettere in cattiva luce le altre religioni.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato