Sport

Juve, Dybala: "A Roma basta un pari, ma noi…"

Juve, Dybala:

Non ci sono quindi problemi di natura fisica per il ragazzo che dovrebbe essere già a disposizione nella sfida di domenica sera allo Stadio Olimpico contro la Roma di Luciano Spalletti.

Rivedendo proprio tante di quelle giocate oggi nel prestigioso palcoscenico della Champions con la maglia bianconera, e contemporaneamente affiancandogli le immagini di un Palermo retrocesso in B con tre giornate di anticipo, non si può non tornare con la mente all'ultima stagione nel campionato cadetto dei rosa illuminato dai gol dell'argentino che insieme a Franco Vazquez iniziò a muovere i primi passi nella costruzione di una coppia che l'anno successivo in A avrebbe mostrato cose pregevolissime.

BBC - "Quello formato da Barzagli, Bonucci e Chiellini è un muro: l'ho sofferto da avversario, adesso me lo godo da compagno". Siamo molto concentrati su questa partita, sappiamo che non sarà per nulla facile. Il frutto di tanti sacrifici, siamo partiti dalla tournèe di Melbourne e abbiamo lavorato tantissimo per arrivare nelle migliori condizioni possibili a fine stagione. "Durante la settimana della doppia sfida al Barcellona stavo molto bene fisicamente, credo sia stato uno dei momenti migliroi della mia carriera. Per me lo è stato tantissimo in questi due anni, per farmi crescere come giocatore e anche per avermi messo nel ruolo dove sto giocando adesso". E sui compagni di squadra Dani Alves e Higuain aggiunge: "Per Dani avrei tanti aggettivi, penso che sia un fenomeno".

"Gigi è sicuramente il numero uno di tutti i numeri uno della storia del calcio". Abbiamo la fortuna di poter giocare con lui e ce lo godiamo, spero che sia per tanto tempo.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Io mi ricordo sempre questa frase, ed ora che ci siamo arrivati di nuovo. spero che il risultato sarà un altro. "Poi affrontare la Roma con Totti è sempre difficile, perché ha grandissimi giocatori, non solo lui e spero di poterlo salutare se me lo troverò vicino".

Che cos'è che ti piace dello Zidane calciatore e ti chiedo se ti sarebbe piaciuto giocare con Zidane? .

Su Allegri: "Da quando sono alla Juventus sono cresciuto molto mentalmente. In porta ci sarà Gigi, sarà sicuramente un'esperienza molto bella".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato